Castello di Fenis e qualche informazione storica

Il Castello di Fenis è quasi completamente ristrutturato ed è possibile visitarlo al suo interno con le guide ufficiali della Regione Valle d’Aosta, guide ben preparate e disponibili a rispondere a qualunque domanda. Al momento sono visitabili solo il piano terra e il primo piano, passando attraverso vari saloni, cucine e stanze da letto, tutte forniti di camini.

Di particolare interesse sono la stanza chiamata “tribunale”, poichè vi è il simbolo della giustizia, e la cappella completamente affrescata.

Pezzo forte del castello di Fenis, sono indubbiamente le balconate il cui accesso è stato chiuso per non rovinare gli affreschi) con relativo scalone, che si affacciano sul cortile d’ingresso ma è possibile osservare appunto dal cortile.

Ma la punta di diamante del castello di Fenis  è rappresentata senza dubbio dai mobili del XV e XVI secolo che l’Amministrazione della regione Valle d’Aosta ha posto nelle stanze del maniero creando in questo modo il Museo del mobile valdostano. Inoltre i mobili sono stati messi in modo così sapiente che il castello sembra ancora abitato. Il castello di Fénis è certamente il più pittoresco e completo fra tutti i castelli della Valle d’Aosta.

Il castello di Fenis ha pianta pentagonale; gli angoli sono muniti di torrette circolari, tranne lo spigolo sud-ovest, che presenta una torre massiccia, e quello sud, con torre a pianta quadrata. Il mastio è racchiuso in una doppia cinta muraria, con torrette di guardia e camminamento. Si accede al maniero passando attraverso la torre quadrata. Il cortile interno, con scalone semicircolare e balconate di legno, è decorato da pregevoli affreschi  S. Giorgio che uccide il drago e saggi e profeti che mostrano cartigli con proverbi e sentenze morali in francese antico; sulla parete orientale sono raffigurati l’Annunciazione e santi. I primi due affreschi vengono attribuiti ad un pittore vicino alla scuola di Jaquerio XV sec.

Al pianterreno si trovano: sale d’armi e da pranzo, dispensa, cucina, studio ed esattoria; al primo piano: la cappella con sala di rappresentanza e le camere dei conti.

Numerosi sono i servizi offerti nelle vicinanze del borgo di Fénis, tra cui un parcheggio attrezzato per i camper, dove vi è inoltre la possibilità di fermarsi per la notte. Questo parcheggio dista 15 minuti a piedi dal Castello.

Share