Nella Valle d’Aosta occidentale, ai piedi del Monte Bianco e a quota 1224 slm, sorge Courmayeur, famosa località di montagna con un’organizzazione turistica in grado di competere con le più mondane e attrezzate mete sciistiche dell’arco alpino.

Courmayeur è meta turistica invernale tra le più amate d’Europa, per la bellezza delle piste da sci e dei panorami di montagna, per l’ampia ricettività alberghiera e per la vivacità della vita mondana e culturale. Anche in estate e in ogni stagione c’è molto da fare e da vedere: trekking, mountain bike, alpinismo, escursioni, passeggiate e relax in un contesto paesaggistico di grande bellezza, dominato dalla catena del Monte Bianco.

Courmayeur – Cosa vedere

La Courmayeur mondana e commerciale ha il suo centro nella via Roma, con i negozi delle grandi firme internazionali e quelli dedicati agli sport di montagna, con i bar, ristoranti e locali dedicati allo svago e al divertimento. Tra le principali attrazioni culturali si segnalano il Museo transfrontaliero del Monte Bianco, la Chiesa dei Santi Pantaleone e Valentino, il Museo Alpino Duca degli Abruzzi.

Tante le escursioni e brevi gite che si possono effettuare a partire da Courmayeur: i migliori panorami sul Monte Bianco si possono ammirare da Plan-Gorret e dalRifugio Bertone (m 1990). Imperdibile la traversata del Monte Bianco a bordo della funivia più lunga del mondo che collega Courmayeur a Chamonix regalando panorami strepitosi. Belle escursioni si possono fare in Val Veny e Val Ferret.

Raggiungere Courmayeur non è mai stato così facile, oltre ai servizi pubblici locali, si possono utilizzare i servizi taxi transfer privati della compagnia taxi win services che attraverso il proprio sito internet taxicervinia.com e taxivalledaosta.com offre la possibilità di prenotare online il proprio transfer con auto per singoli o piccola famiglia oppure con van per trasportare sino a 5 persone e tanti bagagli o minibus sino a 8 persone per passare in fine a bus gran turismo per gruppi numerosi sino a 54 persone.

Courmayeur – Sci e sport invernali

Con i suoi 100 chilometri di piste e gli impianti di risalita del comprensorio Chécrouit-Val Vény, Courmayeur è la regina dello sci alpino e dello snowboard in Valle d’Aosta e una delle città della neve più amate in Europa. Le piste sono di varia difficoltà in grado di soddisfare ogni esigenza dello sciatore.

Al cospetto del Monte Bianco, si scia godendo dell’eccezionale panorama della vetta più alta d’Europa. Lo spettacolo è assicurato sulla funivia che collega Courmayeur a Chamonix, sul versante francese del Monte Bianco. In questo scenario ci sono splendide opportunità anche per i sciatori più esperti e avventurosi, per praticare freeride, sci fuoripista ed eliski . In Val Ferret, infine vi sono 35 i chilometri per lo sci di fondo.

Nei dintorni

Courmayeur si trova al centro di un territorio dominato da panorama del Monte Bianco e ricco di possibilità di turismo escursionistico, culturale e gastronomico. Arrivando da Aosta, prima di raggiungere Courmayeur, la Valdigne offre numerosi spunti per una sosta. Nel territorio dei comuni di La Salle e Morgex troviamo a 1200 metri, i vigneti e le cantine del bianco più alto d’Europa: il Blanc Morgex de la Salle.

Procedendo verso Courmayeur troviamo poi il comune di Pré-Saint-Didier, centro termale con vista sul Monte Bianco. Infine, rispettivamente a nord-ovest e nord-est di Courmayeur, la Val Veny e la Val Ferret, note come le valli del Monte Bianco, con splendide opportunità per trekking, escursioni e sci di fondo.

Skyway Monte Bianco

offre la possibilità a chiunque di salire nel cuore del massiccio del Monte Bianco (l’esperienza è non a caso definita l’Ottava Meraviglia del Mondo). In alcuni giorni il cielo è così terso che sembra di poter toccare con mano la vetta, si tratta infatti di in uno scenario di incredibile bellezza. Da Courmayeur è possibile salire in due tronconi direttamente a Punta Helbronner, dove il panorama sul Monte Bianco è assicurato grazie alla Terrazza panoramica posta a 3466 mt di altitudine che sovrasta l’interminabile Vallée Blanche e l’abitato di Courmayeur. Lo sguardo si perde tra seracchi e torri granitiche dalle sfumature pastello. All’orizzonte i celebri “4000” d’Europa: Grand Combin, Cervino, Monte Rosa e Gran Paradiso.

Da inizio aprile 2011 sono iniziati i lavori per realizzare quella che è una nuova meraviglia tecnologica sulle montagne della Valle d’Aosta; da giugno 2015 questa opera ingegneristica di assoluta rilevanza mondiale è aperta al pubblico! I nuovi impianti del Monte Bianco realizzati dal consorzio Cordee Mont Blanc su tecnica funiviaria Doppelmayr Italia, raggiungono Punta Helbronner in due tronchi su una nuova linea, sostituendo le tre vecchie funivie che sono state demolite. Vetro e acciaio sono predominanti nelle nuove strutture, con grandi aree panoramiche nelle stazioni e cabine rotanti interamente vetrate e di forma sferica. La filosofia alla base di tutto è stata quella di voler stupire il visitatore sfruttando sì la tecnologia, ma soprattutto lo scenario naturale del Monte Bianco. Le cabine sono dotate di un sistema che permette la rotazione su se stesse i visitatori possono godere quindi della visione a 360° di tutte le zone attraversate. Ai 3466 metri di Punta Helbronner è stata costruita una terrazza circolare di 14 metri di diametro, dalla quale si gode di una vista a 360 gradi sulla vetta del Bianco (4810 metri), sul dente del Gigante e sulla straordinaria Vallée Blanche.

Share